Rete

La rete di canalizzazioni del CDAM si estende per 48 km e raccoglie le acque di scarico evacuate in buona parte a sistema misto (acque luride + acque meteoriche).

Per questo motivo vi sono dei manufatti di regolazione del flusso.

Inoltre sono necessarie delle stazioni di pompaggio perché, a causa della conformazione del territorio, non sempre è possibile lasciar defluire le acque a gravità.

La rete CDAM conta i seguenti manufatti speciali:

  • 12 bacini di ritenzione o chiarificazione
  • 10 stazioni di pompaggio
  • 32 scaricatori di piena (scolmatori)

Per garantire il corretto funzionamento della rete esterna viene effettuata la manutenzione ordinaria, che prevede pulizie e controlli periodici dei manufatti e delle apparecchiature  elettromeccaniche, pulizia e ispezioni con telecamera dei collettori.

Quando necessario si esegue una manutenzione straordinaria (sostituzioni e potenziamenti).

Rete

La rete di canalizzazioni del CDAM si estende per 48 km e raccoglie le acque di scarico evacuate in buona parte a sistema misto (acque luride + acque meteoriche).

Per questo motivo vi sono dei manufatti di regolazione del flusso.

Inoltre sono necessarie delle stazioni di pompaggio perché, a causa della conformazione del territorio, non sempre è possibile lasciar defluire le acque a gravità.

La rete CDAM conta i seguenti manufatti speciali:

  • 12 bacini di ritenzione o chiarificazione
  • 10 stazioni di pompaggio
  • 32 scaricatori di piena (scolmatori)

Per garantire il corretto funzionamento della rete esterna viene effettuata la manutenzione ordinaria, che prevede pulizie e controlli periodici dei manufatti e delle apparecchiature  elettromeccaniche, pulizia e ispezioni con telecamera dei collettori.

Quando necessario si esegue una manutenzione straordinaria (sostituzioni e potenziamenti).